ADVERTORIAL

BRAND AWARENESS

Notorietà & Promozione

Brand awareness: identifica il grado di conoscenza della marca da parte del pubblico. Si esprime con la percentuale di consumatori appartenenti al target group che ricorda la marca senza bisogno di uno stimolo verbale o visivo (ricordo spontaneo) o che la riconosce dopo essere stata sottoposta a uno stimolo (ricordo aiutato).

Una campagna pubblicitaria è l’insieme coordinato di annunci pubblicitari sostenuti da una comune idea creativa, veicolati a pagamento su uno o più mezzi di comunicazione.
La campagna pubblicitaria veicolata attraverso un solo medium è detta campagna pubblicitaria mono-mediale, anche se il piano media prevede l’uso di più veicoli pubblicitari nell’ambito dello stesso mezzo. Quando il piano media prevede un media mix, invece, si parla di campagna pubblicitaria multi-mediale. Un’altra distinzione fondamentale, relativamente ai contenuti del messaggio veicolato, è quella che contrappone la campagna pubblicitaria mono-soggetto, basata sulla ripetizione di un unico annuncio pubblicitario, alla campagna pubblicitaria multi-soggetto, che si avvale di messaggi diversi legati fra loro (stesso concept e/o format) per promuovere il prodotto.
In relazione alla fase del ciclo di vita del prodotto da promuovere, si distingue tra le due fondamentali tipologie di campagne pubblicitarie: la campagna di lancio e la campagna di mantenimento. La campagna di lancio, che ricorre nella fase di introduzione di un prodotto sul mercato, è finalizzata a creare un atteggiamento favorevole da parte del pubblico obiettivo (target) e a favorire la penetrazione del prodotto nel mercato. Generalmente, le campagne pubblicitarie concepite per il lancio di prodotti o brand comportano costi elevati: gli obiettivi del piano media sono orientati al raggiungimento di un elevata copertura e frequenza in breve tempo; inoltre, si impiegano comunicati pubblicitari dal formato impattante. Segue dinamiche simili la campagna di rilancio che si propone di rinnovare l’immagine del prodotto o brand attraverso un riposizionamento dello stesso. La campagna di mantenimento, invece, permette di sostenere un prodotto nella fase di maturità del ciclo di vita. La campagna pubblicitaria, di conseguenza, è finalizzata a mantenere il ricordo del prodotto e a consolidare il rapporto con i trattanti storici. Solitamente, le campagne pubblicitarie di mantenimento sono volte a promuovere il repeat: la campagna pubblicitaria si propone di “ripetere” al target di riferimento un messaggio e una proposta commerciale già veicolata precedentemente; in alcuni casi, possono anche prevedere un follow up, cioè un seguito della campagna pubblicitaria concepito per mettere in evidenza nuovi aspetti della comunicazione, rafforzandola.Nel digital advertising, per campagna pubblicitaria solitamente si intende una serie di acquisti di spazi pubblicitari online da uno o più editori o network. Sulla base delle tipologie di siti web pianificabili, le campagne digitali si suddividono principalmente in campagne di display advertising, che comprendono diverse forme di pubblicità espositiva su portali, siti di news o editoriali, siti verticali, social network e blog, siti di e-shopping, e campagne di search advertising, in cui rientra la pubblicità sui motori di ricerca. Per maggiori informazioni circa le diverse forme che una campagna pubblicitaria digitale può assumere si rimanda alla voce digital marketing.

Iniziamo un nuovo progetto?

Branding Aziendale, lancio di nuovi prodotti, consulenza e formazione.
Gestire Magazine ed e-commerce, aiutarti a vendere su Amazon. Posso assisterti in molte fasi.